close
Ricerca scientifica

Celiachia: allo studio una possibile cura

Un nuovo farmaco in fase di sperimentazione, che inibisce l’azione della zonulina e rende l’intestino impermeabile al glutine, ha dato buoni risultati nel trattamento della celiachia. Siamo vicini a una soluzione farmacologica per i celiaci?

Nel corso dell’ultimo congresso della federazione delle società di Allergologia e Immunologia Clinica, che si è tenuto a Verona all’inizio di questo mese, il professor Alessio Fasano dell’Università del Maryland si è soffermato sulle potenzialità di un nuovo trattamento farmacologico nella cura della celiachia: il farmaco agirebbe sulla Zonulina, una molecola che ha la funzione di rendere l’intestino permeabile alle sostanze, e quindi anche al glutine.

La sperimentazione clinica di un farmaco che inibisce l’azione della zonulina su un centinaio di pazienti ha dato buoni risultati: i pazienti così trattati ed esposti al glutine hanno sviluppato i sintomi tipici della celiachia nel 14% dei casi, a fronte di una percentuale del 75% di soggetti con sintomi rilevati nel gruppo di controllo trattato con placebo.
La notizia dei buoni risultati dello studio clinico è stata ripresa anche sul sito della AIC l’Associazione Italiana Celiachia.

Fonte immagine: hitthatswitch – Flickr.com

Tags : celiachiacurafarmacozonulina