close
Senza categoria

Buoni acquisto celiachia: come ottenerli?

Quando viene diagnosticata la celiachia ogni paziente ha diritto a ricevere dei buoni acquisto. Scopriamo insieme come ottenerli.
In Italia i pazienti con sintomi celiachia che ricevono una diagnosi possono usufruire di un buono acquisto mensile per comprare alimenti senza glutine.

La dieta senza glutine è l’unica cura per la celiachia e deve essere seguita in modo molto attento e rigoroso, senza strappi alle regole, per questo i prodotti gluten free sono fondamentali per i pazienti.

Il diritto ai prodotti senza glutine si ha solo ed esclusivamente con una vera e propria diagnosi di celiachia di un medico specialista. Oltre al certificato di accertata diagnosi di malattia celiaca, inoltre, serve il rilascio da parte dell’Azienda Sanitaria Locale dell’autorizzazione ad acquistare prodotti senza glutine gratuitamente.

Con questi documenti ogni celiaco può andare nelle farmacie, pubbliche o private, nei supermercati e nei negozi specializzati per ottenere i prodotti senza glutine di cui ha bisogno in modo totalmente gratuito.

I buoni acquisto celiachia erogati hanno un tetto di spesa mensile, che può variare a seconda della regione di residenza e alla Asl di appartenenza, ma solitamente va dai 45 euro per la fascia di età dai 6 mesi ad 1 anno, fino ai 120 euro per gli adulti.

Il tetto di spesa, inoltre,varia a seconda del sesso, in quanto viene calcolato il fabbisogno calorico dei maschi e delle femmine, che è diverso. Non tutte le regioni, però, tengono conto di questa differenza e stabiliscono un importo uguale per entrambi i sessi.

L’erogazione gratuita degli alimenti senza glutine è regolata in modo diverso da regione a regione e per avere tutti i dettagli e tutte le informazioni utili è importante contattare la Asl del vostro territorio oppure l’Associazione Italiana Celiachia della vostra regione.

Fonte:
freesenzaglutine.it