close
Celiaci in Italia

Celiachia e sport: a nuoto nello Stretto di Messina contro pregiudizi

A cura di: Redazione

Attraversare a nuoto lo stretto di Messina per combattere i pregiudizi sulla celiachia. Si tratta dell’impresa di un medico celiaco che ha svolto la traversata per dimostrare che questo disturbo non impedisce di avere una vita normale e si può fare sport senza alcun problema.

Il medico ha impiegato 57 minuti per compiere l’impresa. L’idea è nata in collaborazione con l’Associazione italiana Celiachia che ha coniugato la passione del medico per il nuoto alla voglia di dimostrare che la celiachia permette una vita normale. Francesco Valitutti – il medico celiaco che ha svolto la traversata – con la sua impresa ha voluto dimostrare che la celiachia non impedisce di fare sport.

Valitutti ha ricordato che questa è una patologia ancora difficile da diagnosticare ma comunque, in Italia, chi ne soffre può godere di tutele sia dal punto di vista legislativo sia di prodotti sostitutivi forniti in esenzione.

La direttrice dell’associazione nazionale celiachia Caterina Pilo, presente alla traversata, ha ricordato: “Si deve ancora fare molto, come afferma la legge 123 la celiachia è una malattia sociale, pertanto ogni intervento deve essere rivolto al pieno inserimento nella società, e fare in modo che ogni struttura (pubblica o privata) sia in grado di assistere i celiaci”.

Fonte: ansa.it

Tags : celiachiaceliacomalattia