close
Celiaci in Italia

Celiachia e Vip: Laura Torrisi e la vita gluten free

“Pensavo di avere un brutto carattere” dice Laura Torrisi, attrice e compagna di Leonardo Pieraccioni, per la quale la diagnosi della celiachia, arrivata nel 2009, ha risolto anche i suoi frequenti sbalzi di umore.

“Non ricollegavo i continui cambiamenti di umore ai disturbi gastointestinali che si verificavano sempre più spesso” ha dichiarato l’attrice in una intervista a Ok Salute. Anche lei, come molti, è vittima di una celiachia comparsa sin dalla tenera età ma mai diagnosticata: il primo episodio si è verificato, racconta la coprotagonista di “Una moglie bellissima” del 2007, all’età di nove mesi. Laura finisce in ospedale, in coma, ma il pediatra diagnostica soltanto una allergia al latte, una intolleranza generica che, dicono i medici, sarebbe guarita con la crescita. Da allora Laura ha continuato a mangiare di tutto, ma ha raccontato di avere spesso avuto problemi di digestione e di assimilazione dei nutrienti. Fino al 2008, quando le sue condizioni di salute sono diventate insopportabili: gastroscopia e prelievo dei villi hanno quindi confermato il sospetto di celiachia.

L’attrice racconta la sua vita quotidiana da quando, dopo la diagnosi di celiachia, il glutine è stato ufficialmente marchiato come “nemico numero uno”: la parola d’ordine, in famiglia, è organizzazione mentre il pericolo principale è la contaminazione. “Posso avere disturbi anche seri se la mia pasta senza glutine viene mescolata con una forchetta utilizzata per la pasta normale e persino se respiro a bocca aperta i vapori della pasta con glutine in cottura”.

Quali sono le vostre esperienze? Anche voi siete così sensibili da soffrire anche solo dei vapori della pasta in cottura? Vi è mai capitato di avere sbalzi di umore legati alla celiachia, prima della diagnosi? Diteci la vostra!

Fonte immagine: episode39.it

Tags : celiachiaceliacidiagnosiesperienzaLaura Torrisisintomi celiachiaVip