close
Vivere con la celiachia

Celiachia, malattia cronica: esami e visite gratuite

La celiachia è passata dall’essere una malattia rara ad essere una malattia cronica. Proprio per questo i celiaci devono informarsi su tutte le novità riguardanti la malattia e su tutte le possibili esenzioni.

I sintomi celiachia sono sempre più frequenti tra le persone e questa malattia non viene più considerata rara. Sono almeno 600 mila gli italiani affetti da celiachia e per questo il Sistema Sanitario Nazionale ha deciso di ritenerla malattia cronica.

Il passaggio da malattia rara a malattia cronica è avvenuto all’interno della classificazione LEA, Livelli Essenziali di Assistenza, ovvero tutte quelle prestazioni sanitarie gratuite o che richiedono il pagamento di un ticket offerte dal Sistema Sanitario Nazionale, che pare stia riclassificando diverse malattie.

Per esempio da qualche mese l’endometriosi è stata inserita nell’elenco delle prestazioni sanitarie garantite tra i LEA, quindi chi ne soffre ha pieno diritto all’esenzione fiscale.

Il Ministero della Salute ha valutato che in Italia vi sono almeno 600 mila casi di celiachia, sottolineando che potrebbero esserci anche moltissime persone affette da questa malattia senza saperlo e senza aver ricevuto una diagnosi.

Secondo l’Associazione Italiana Celiachia, infatti, gli intolleranti al glutine potrebbero essere almeno il 30% in più.

Chi  soffre di sintomi celiachia potrà presentare un certificato medico compilato da uno specialista per attestare la malattia, così da usufruire di tutte le esenzioni previste per le varie visite utili a mantenere sotto controllo lo stato di salute.

Queste importanti novità per il mondo della celiachia avranno valore in tutte le Regioni d’Italia, anche se ancora non si sa se le visite saranno gratuite ovunque oppure se in alcuni luoghi verrà richiesta una piccola spesa, soprattutto per quanto riguarda la diagnosi della malattia.

Tra le tante novità potrebbe essere organizzata una distribuzione gratuita di prodotti senza glutine a tutti i celiaci.

Tutti coloro che soffrono di celiachia possono rivolgersi al proprio medico oppure alle Asl per informarsi meglio sulle esenzioni e su tutte le altre novità.

Fonte:
greenme.it

Tags : celiachiaceliaciceliacodiagnosi celiachiaprodotti senza glutinesintomi celiachia