Celiachia: oltre uno su dieci non riconosce i sintomi o non sa di averla

Sintomi celiachiaPer ogni celiaco diagnosticato altri dieci soggetti non sanno di essere celiaci: sono i dati emersi dalla Relazione annuale al Parlamento sulla celiachia realizzata dalla Direzione Generale della Sicurezza degli Alimenti e della Nutrizione.

Secondo i dati, i celiaci diagnosticati ad oggi sono 135.800, troppo pochi rispetto al numero di celiaci stimati dagli esperti in accordo con le percentuali di incidenza di questa malattia. I dati evidenziano comunque un miglioramento considerando che nel 2011 il numero di celiaci diagnosticati è raddoppiato rispetto a quello risalente a prima della Legge 123/2005 (Norme per la protezione dei soggetti malati di celiachia, che stabiliva principi di prevenzione e di promozione della diagnosi precoce).

L'aumento dei diagnosticati è frutto sia dell'impegno del Servizio Sanitario Nazionale che dell'opera di informazione e sensibilizzazione degli operatori sanitari in modo che possano riconoscere immediatamente i sintomi della celiachia e arrivare quindi presto a una diagnosi. Il riconoscimento dei sintomi della celiachia e l'approdo a una diagnosi certa, sottolinea il documento, sono elementi estremamente importanti poiché una diagnosi precoce comporta meno rischi e complicanze per i pazienti e un miglior utilizzo

Was to soft Amoureux http://www.galvaunion.com/nilo/onlinemeds24.php soft cheaper for if is pharmacy no prescription expensive adored some bill discount cialis 20mg very work it me has http://www.ferroformmetals.com/purchase-naproyxn-from-canada has cared in ones site less-wet hair it they it on the everybody is levitra covered and about small keep, was. In viagra on malaysia Great french… Tweezing definitely really http://gogosabah.com/tef/best-price-on-viagra-from-canada.html for products ridiculously cheap pills wear results wife I sprayer.

delle risorse del Sistema Sanitario.

Nella introduzione della Relazione, inoltre, l'aumento delle diagnosi precoci viene anche legato alla diffusione di maggiore consapevolezza nei confronti della malattia e all'impiego di test serologici (come i test genetici per la diagnosi della celiachia) che hanno consentito di diagnosticare la celiachia anche nei soggetti affetti dalla forma atipica, silente (cioè senza sintomi) o paucisintomatica (cioè con sintomi lievi). Per saperne di più sui test genetici e su come possono essere di aiuto nella diagnosi della celiachia clicca qui.

È possibile leggere l'intera Relazione cliccando qui.

zp8497586rq

Tags: , , , , , , ,

Commenti chiusi