close
Vivere con la celiachia

Consigli per affrontare una gravidanza con la celiachia

Scopriamo insieme tutti gli utili consigli per affrontare serenamente una gravidanza con la celiachia, seguendo una rigorosa dieta senza glutine.

Alcune future mamme, durante la loro gravidanza, devono affrontare non solo i tipici disturbi dovuti alla gestazione, ma anche altri problemi legati ad una specifica patologia, la celiachia.

Si tratta di una malattia genetica che comporta l’intolleranza al glutine che si cura esclusivamente seguendo una rigida dieta senza glutine. Seguendo questo tipo di dieta si riesce a vivere serenamente e a portare avanti la gravidanza senza problemi.

La celiachia può avere sintomi ben visibili come i dolori addominali, il dimagrimento e i problemi gastrointestinali, ma può anche rimanere nascosta, con sintomi atipici o non del tutto visibili.

Solo l’incrocio di tre esami (analisi del sangue, analisi genetiche e biopsia dei villi intestinali) può portare ad una diagnosi di celiachia accurata e sicura.

Può succedere, quindi, di iniziare una gravidanza senza sapere di soffrire di celiachia e questo può far crollare l’equilibrio necessario per la salute della mamma e del bambino.

Bisogna prestare molta attenzione a tutti i sintomi, cercando di individuare quelli che possono svelare la presenza della celiachia, soprattutto se si è in cerca di una gravidanza. La patologia, per esempio, impedisce il regolare assorbimento dei principi nutritivi dei cibi che vengono ingeriti e questo influisce sulla regolarità del ciclo mestruale, che in casi gravi può arrivare ad interrompersi. Le mestruazioni, quindi, possono non essere frutto di una reale ovulazione, con la conseguente impossibilità di concepire un bambino.

Diagnosticando la celiachia e iniziando a seguire regolarmente una dieta senza glutine si può tornare ad essere fertili senza problemi.

Il caso di una donna che è riuscita a rimanere incinta pur non sapendo di essere celiaca, invece, è molto diverso. La futura mamma, per nove mesi, condivide l’alimentazione con il proprio bambino ma essendo celiaca non riesce a mandare al piccolo il giusto apporto nutritivo. Seguendo la dieta senza glutine, però, la gestante può vivere serenamente la sua gravidanza pensando solo al benessere del suo bambino.

Alla dieta senza glutine è opportuno associare l’assunzione di acido folico, prestando sempre una particolare attenzione ai farmaci che si assumono e assicurandosi che non contengano glutine.
È importante anche un adeguato apporto di calcio.

La gravidanza con la celiachia non darà alcun problema se si seguono queste importanti regole sull’alimentazione e se si segue la giusta dieta senza glutine.

Fonte:
progettoalchimie.it

Tags : celiachiadiagnosi celiachiasenza glutinesintomi celiachia