close
Vivere con la celiachia

Depressione: la causa potrebbe essere la celiachia

Se l’influenza della psiche sull’intestino è piuttosto nota, lo è molto meno quella dell’intestino sulla psiche: pare infatti che i disordini intestinali possano influire sull’equilibrio psichico.

Quando siamo stressati, in particolare quando lo stress è prolungato e costante, alcuni dei possibili effetti possono essere ulcere, gastriti o intestino irritabile. Ma quando invece è l’intestino che non funziona? Ci possono essere delle conseguenze sull’umore e la psiche? Pare di si.

Sospetti di essere celiaco ma non hai ancora una diagnosi? Verifica con un test genetico: facile, sicuro, a casa tua! Scopri di più.

Ma cosa hanno in comune psiche e intestino? La serotonina, un neurotrasmettitore che, come è noto, è responsabile del buon umore al punto che un suo deficit nell’organismo può portare alla depressione. Meno noto è però che la serotonina è essenziale anche per il funzionamento dell’intestino poiché regola l’attività digestiva, mantiene il tono vascolare e da il via al riflesso peristaltico che consente al cibo di scendere verso il basso. altrettanto poco conosciuto è il fatto che la serotonina venga prodotta nel cervello solo per il 5% del totale in circolo, poiché è l’intestino a produrne la restante percentuale.

In caso di infiammazione intestinale, le quantità di serotonina prodotte sono maggiori. Questo, anziché portare a “maggior buonumore” porta invece a una desensibilizzazione dei recettori e quindi a una sua ridotta efficacia. In presenza di alti livelli di serotonina inoltre vengono prodotti degli enzimi in grado di degradarla, un meccanismo di controllo che il nostro organismo utilizza per autoregolarsi.

Ecco quindi che grandi quantità di serotonina portano a una minore disponibilità di questa molecola, a causa dell’azione degli enzimi e della minore sensibilità dei recettori.

Quando l’infiammazione intestinale è cronica, come nel caso della celiachia non curata attraverso una dieta senza glutine, questa minore disponibilità di serotonina può portare a cefalea, scarso appetito, problemi di pressione sanguigna e anche alla depressione.

Fonte immagine: Susana Fernandez – Flickr.com

Tags : celiachiadepressioneintestinaleintestinolegamestress