close
Diagnosi celiachia

Ebris Salerno coordina in tutta Italia lo studio su cause e diagnosi celiachia

Uno studio importante per arrivare a capire le cause e la possibilità di diagnosi precoce della celiachia, analizzando i  bambini con un parente affetto dalla malattia dalla nascita fino ai 5 anni.

Lo studio multicentrico a lungo termine che parte dal Center for Celiac Research e dall’Harvard Medical School che è approdato a Salerno per seguire i piccoli dalla nascita fino all’età evolutiva, per capire le cause e la possibilità di diagnosi della malattia, prevede il reclutamento di bambini con un parente di primo grado affetto da celiachia.

Il progetto si chiama GDGEMM (Celiac Disease Genomic Environmental Microbiome and Metabolomic Study) e ha lo scopo di determinare quali fattori contribuiscono allo sviluppo della celiachia e se può essere diagnosticata precocemente per arrivare a prevenirla.

Si tratta di uno studio di osservazione che segue i bambini con predisposizione genetica per la celiachia dalla nascita fino ai 5 anni, con un parente di primo grado affetto da questa malattia.

Lo studio di ricerca sponsorizzato dal Massachusetts General Hospital for Children  in collaborazione con il programma di studio sulla celiachia della Harvard Medical School è coordinato in Italia dall’European Biomedical Research Institute of Salerno (EBRIS).

Lo studio, in cui sono coinvolti oltre all’Azienda Ospedaliera Universitaria di Salerno anche i Policlinici Universitari di Roma, Milano e Bari, ha lo scopo di caratterizzare i profili microbiomici e metabolomici di questi bambini a rischio di sviluppare la celiachia.

“Siamo fiduciosi che i nostri risultati consentiranno la creazione di biomarcatori microbici di malattia, e che questi biomarcatori possano in futuro permettere interventi terapeutici-preventivi” ha spiegato Basilio Malamisura, direttore del Centro di Riferimento Regionale della Celiachia dell’Ospedale di Cava de’ Tirreni, dove l’equipe sta effettuando il reclutamento dei bambini e tutti i controlli clinici necessari.

Fonte:
salernonotizie.it

Tags : celiachiadiagnosi celiachiaricercasintomi celiachia