close
Vivere con la celiachia

Gravidanza e celiachia: le linee guida

La gravidanza è un momento bellissimo e delicato nella vita di una donna, per chi è celiaco è anche un motivo in più per porre più attenzione alla salute e seguire una dieta completamente senza glutine.

La chiave per una gravidanza serena e in salute è proprio questa, una soluzione già conosciuta per chi è celiaco: una dieta senza glutine. Se la celiachia è stata diagnosticata e si segue una dieta gluten free, una mamma in attesa celiaca non avrà maggiori problemi rispetto a qualsiasi altra donna in attesa di un bambino.

Come sempre, è l’Aic a venire in aiuto delle donne celiache e a fornire delle semplici linee guida per una gravidanza in salute:

Prima di tutto l’Aic raccomanda di seguire le buone pratiche raccomandate a tutte le gestanti, anche quelle non celiache. Poi, in breve, riassume quattro punti fondamentali:
1) Assumere acido folico, una vitamina importante che aiuta a prevenire malformazioni nel feto.
2) Monitorare il peso in maniera costante.
3) Seguire una rigorosa alimentazione senza glutine, accertandosi che anche farmaci e derivati siano gluten free, compresi vitamine e composti multiminerali prescritti
dal ginecologo.
4) Accertarsi di assumere adeguate quantità di calcio: la gravidanza infatti può dare luogo a perdita di massa ossea e, nelle donne in cui la celiachia è stata diagnosticata in ritardo o comunque in età adulta, questo rischio è maggiore in quanto la celiachia non diagnosticata per anni potrebbe aver minato i depositi di calcio nelle ossa.

Attenzione poi ai casi di celiachia non diagnosticata, che possono essere estremamente pericolosi per la salute sia della mamma che del nascituro. Diagnosticare la celiachia è quindi un imperativo per tutte le donne che nutrono dubbi in proposito e che stanno progettando una gravidanza.

Per quel che riguarda il bambino, il glutine verrà introdotto nella sua dieta allo svezzamento, tra i sei e i dodici mesi di età, dopodiché, anche se il bambino non presenta i sintomi della celiachia è importante accertarsi e arrivare a una diagnosi, con uno screening o un test genetico.

Fonte immagine: Bethany Brown – Flickr.com

Tags : attesabambinoceliacaceliachiadietagestazionegravidanzamammasalutesintomi celiachia