close
Celiaci in Italia

La diffusione della celiachia nelle regioni italiane

Tra tutte le intolleranze alimentari la celiachia è quella più diffusa e frequente. Scopriamo insieme la percentuale di diffusione della celiachia nelle regioni italiane.

La maggior densità di celiaci, in base alla popolazione residente, è in Sardegna, seguita subito dalla Toscana.
L’Isola batte ogni record contando 6145 persone affette da celiachia.

La Regione Lombardia che ha censito i pazienti con regolare esenzione ha contato solo nel 2015 32.738 diagnosi. Questo dato considera la celiachia (32.282) e la dermatite erpetiforme (456) e corrisponde al 19% del totale delle diagnosi in Italia.

La Lombardia precede il Lazio con il 10% (17.355 casi) e la Campania con il 9% (15.509 casi).

Basandosi sulla popolazione residente le regioni con la densità di celiaci più alta sono la Sardegna e la Toscana, seguite dalla Valle D’Aosta e dalla Lombardia.

La regione con la densità più bassa è, invece, la Basilicata, come attestato dalla Relazione annuale al Parlamento del Ministero della Salute.

I dati ufficiali danno una visuale della diffusione della celiachia parziale, con un andamento delle diagnosi in continuo aumento.

Tra tutte le intolleranze alimentari, infatti, la celiachia è in assoluto quella più diffusa e la stima della sua prevalenza si aggira intorno all’1%.

A partire da questo è stato calcolato che nella popolazione italiana il numero teorico di celiaci raggiunge i 600.000 casi.

Nello stesso tempo si registra un forte aumento di persone che autonomamente decidono di utilizzare prodotti senza glutine alla ricerca di benessere e di un’alimentazione più varia e sana.

Sono 6,8 milioni le persone che decidono di seguire una dieta senza glutine pur non soffrendo di celiachia.

Di questi argomenti, e di molto altro ancora, si parlerà durante la prima edizione di Free Form, Salone delle Intolleranze Alimentari in programma a CremonaFiere dall’11 al 14 Novembre nel contesto della 13° edizione de il BonTà, Salone delle Eccellenze Enogastronomiche Artigianali e delle Attrezzature Professionali.

Fonte:
unionesarda.it

Tags : celiachiaceliaciceliacodiagnosi celiachiagluten freeprodotti senza glutine