close
Vivere con la celiachia

Le cose da non dire ad una persona affetta da celiachia

I celiaci se ne sentono dire di tutti i colori. Ma quali sono le frasi da non dire a chi soffre di celiachia? Scopriamolo insieme, anche grazie all’hashtag creato dall’AIC.

La celiachia è una patologia che porta le persone che ne sono affette a provare spesso un po’ di disagio, anche dal punto di vista relazionare.

Accettare di dover seguire la dieta senza glutine per il resto della propria vita non è semplice, e porta stress e confusione, soprattutto i primi tempi dopo la diagnosi.

Dire ad altre persone di essere celiaco molte volte attira domande particolari, a volte fastidiose ed imbarazzanti, che sarebbe meglio evitare.

Non tutte le persone sono bene informate riguardo la celiachia, e proprio su questo argomento esistono tantissimi falsi miti che possono spingere a credere a cose non vere.

Ci sono tantissime frasi che i celiaci si sentono dire e che non vorrebbero mai ascoltare.

Scopriamo le 5 frasi da non dire ad un celiaco più gettonate:

  • “Cosa vuoi che sia un po’ di mollica di pane”
  • “È davvero buono, peccato che tu non lo possa mangiare”
  • “Ma tu quanto sei celiaco da 1 a 10?”
  • “Ma non puoi proprio mangiare nulla? Poverino”
  • “Andiamo a cena fuori, tu ci raggiungi dopo?”

Amici, parenti e fidanzati di persone celiache questo è un vero e proprio appello per voi: alcune frasi vanno assolutamente evitate perché potrebbero infastidire chi cerca di accettare la propria condizione di salute e imparare a conviverci.

I celiaci vengono riempiti di domande, spesso anche surreali, da parte di che non conosce bene questa patologia.
Proprio per questo l’Associazione Italiana Celiachia (AIC) ha creato l’hashtag #nondiremaiaunceliaco, un modo social per condividere le frasi peggiori che vengono dette ai celiaci, per cercare di divertirsi un po’ e lasciar andare il fastidio e lo stress.

Fonte:
blog.schaer.com