close
Diagnosi celiachiaSintomi celiachia

Sintomi celiachia silenti: troppi celiaci senza diagnosi

Gino Roberto Corazza, direttore della Medicina1 del San Matteo di Pavia, lancia l’allarme sui sintomi celiachia silenti che portano troppi celiaci a rimanere senza una vera e propria diagnosi.

Di celiachia soffre una persona su cento, ma sette malati su dieci non ricevono alcuna diagnosi. I sintomi celiachia possono essere silenti, non destare alcun sospetto, ma se la malattia non viene diagnosticata può avere conseguenze gravi, come malnutrizione e tumori dell’intestino.

A lanciare l’allarme è Gino Roberto Corazza, direttore della Medicina 1 del San Matteo di Pavia e presidente del comitato scientifico per la ricerca della Associazione italiana celiachia e della Società italiana di medicina interna, che ha spiegato che “senza medici di famiglia attenti ai campanelli d’allarme è impossibile trovare i malati “silenti”, i cui sintomi non giustificano l’accesso in ospedale”.

La celiachia è un’intolleranza alimentare che comporta gravi lesioni intestinali, per cui l’atrofia dei villi intestinali causata dal glutine non permette all’intestino di assorbire i giusti nutrienti.

I sintomi celiachia più comuni sono diarrea, carenza di potassio e vitamina B12, dimagrimento improvviso, transaminasi alte senza epatite, anemia priva di cause e nei bimbi la bassa statura. Alcuni pazienti, però, non presentano nessun sintomo, oppure solo lievi sintomi che non destano alcun sospetto.

I medici di famiglia devono stare molto attenti ad eventuali segnali del paziente in quanto la diagnosi permette di tutelare la qualità di vita dei celiaci, che sono affetti da una malattia cronica potenzialmente neoplastica che può essere sconfitta solo grazie ad una dieta senza glutine.

Tanto più la diagnosi è precoce, tanto più le conseguenze della celiachia sono rare.

La diagnosi è possibile con un semplice esame del sangue, fondamentale per chi ha un parente di primo grado affetto da celiachia. In seguito si può effettuare la biopsia intestinale che dimostra l’atrofia dei villi.

Troppi pazienti, a causa di sintomi celiachia silenti, rimangono senza diagnosi, rischiando di avere delle serie conseguenze per non aver seguito una dieta senza glutine.

Fonte:
laprovinciapavese.gelocal.it

Tags : celiachiadiagnosi celiachiadiagnosticare celiachiaglutinemalattiasintomi celiachia