close
Diagnosi celiachia

Test celiachia: come scoprire se si è celiaci

Ricevere una diagnosi celiachia certa e sicuro non è sempre così facile. Per scoprire se si è celiaci si possono effettuare dei test celiachia.

Ricevere una diagnosi celiachia non è sempre così facile, visto che i sintomi sono molto vari e non si ci può basare esclusivamente sulla sintomatologia.

Alcune manifestazioni della celiachia sono simili in altri tipi di malattie intestinali, sindrome da stanchezza cronica e depressione. In alcuni casi, inoltre, la malattia non presenta alcun sintomo pur continuando a danneggiare i tessuti intestinali, e viene chiamata celiachia asintomatica. La diagnosi, in queste circostanze, è ancora più complessa.

Inizialmente, per cercare di capire se si è affetti da celiachia, si possono eseguire dei semplici prelievi del sangue specifici, un metodo non invasivo per scoprire se bisogna proseguire con gli accertamenti.

Gli esami del sangue si concentrano su una coppia di anticorpi specifici, ovvero gli AGA (anticorpi antigliadina di classe IgA e IgG) e gli EMA (anticorpi antiendomisio di classe IgA). Si tratta di anticorpi che offrono informazioni riguardanti la predisposizione dell’organismo ad attaccare la gladina (AGA), una delle proteine del glutine, e l’endomisio (EMA), ovvero l’attivazione dell’organismo a danneggiare la mucosa intestinale.

Se i risultati dei due esami, che vanno effettuati insieme, concordano sull’esito la risposta sulla celiachia è certa. In caso di doppia positività si può confermare la diagnosi celiachia, in caso di doppia negatività si può escludere.

Il test Anti-transglutaminasi è altrettanto preciso ed affidabile e si basa sulla rilevazione degli anticorpi di classe IgA. Si tratta di un esame più economico e semplice da effettuare, per questo è il primo approccio maggiormente favorito e diffuso per la diagnosi celiachia.

Non è un esame invasivo e richiede una piccolissima quantità di sangue, con un processo semplice che ha consentito la messa in commercio di un test facilmente eseguibile in modo autonomo, lo Xeliac test.

Per avere una conferma definitiva della diagnosi celiachia il passo definitivo è quello di effettuare un’endoscopia, cioè il prelievo di una porzione di tessuto intestinale tramite l’inserimento di un sottile tubo per via orale. Questo prelievo sarà utile per valutare con l’esame istologico lo stato di danneggiamento e atrofia dei villi intestinali.

Fonte:
celiachiaitalia.com

Tags : celiachiadiagnosi celiachiadiagnosticare celiachiasintomi celiachiatest genetico